GMG-BIOPHARMA ITALIA Scientific Services in Medicine
 
 
 
 
 
 
 
TELEFONO / FAX
 
3481542737 / 0429690629
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Share on Facebook
 
 
 
Share on Twitter
 
 
 
Share on Google Plus
 
 
 
Share on Pinterest
 
 
 
 
 
 
Complesso B probiotico®
 
 
 
 

Complesso B probiotico®

 
 
 
12.00€
 
8.50€
 
 

Ogni terapia con farmaci antibiotici dovrebbe sempre accompagnarsi all’integrazione di vitamine del gruppo B durante la sua somministrazione e, al suo termine, essere sempre seguita da idoneo trattamento reintegrante l’eubiosi intestinale. L’assunzione di due compresse al giorno di Complesso B probiotico® assicura l'introduzione del 100% del fabbisogno giornaliero dell'intero complesso di vitamine del gruppo B + 6 MLD/UFC di quattro ceppi di probiotici vivi e vitali e autoctoni dell'intestino umano + inulina. Utile nel proteggere l'intestino del viaggiatore e in tutte le forme di intossicazione alimentari, utile nelle forme di virosi e infezioni intestinali e nelle dermatosi. La formulazione in compresse masticabili di gusto gradevole ne fa un prodotto pratico, da assume anche senza bisogno di acqua, e velocizza la biodisponibilità delle vitamine.

COMPLESSO B PROBIOTICO, per la ricca dotazione di vitamine e probiotici, rappresenta un intervento immediato e completo per favorire il veloce ripristino della buona funzionalità intestinale qualora essa sia stata compromessa da dismicrobismi, infezioni virali o da terapie farmacologiche.

La preparazione di COMPLESSO B PROBIOTICO in compresse masticabili al gusto di vaniglia e banana ne rende pratica l’assunzione anche durante gli spostamenti ed è particolarmente gradevole anche ai bambini. Tuttavia le compresse possono essere deglutite con l’aiuto di un po’ d’acqua.

Il termine probiotico è riservato a quei microrganismi, vivi ed attivi, che si dimostrano in grado, quando vengono ingeriti, di raggiungere l’intestino ed esercitare un’azione di equilibrio sulla microflora intestinale, mediante colonizzazione diretta.

Sono quindi in grado di promuovere e migliorare le funzioni di equilibrio fisiologico dell’organismo, attraverso un insieme di effetti aggiuntivi alle normali attività nutrizionali

I microrganismi per essere considerati probiotici devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere di provenienza intestinale: i microrganismi probiotici devono essere normali componenti della microflora dell’intestino umano in condizioni di salute;
  • essere assolutamente sicuri per l’impiego nell’uomo senza causare effetti collaterali specialmente in pazienti debilitati o immunocompromessi;
  • essere attivi e vitali alle condizioni ambientali che sono presenti a livello intestinale;
  • essere resistenti ad un basso pH, al succo gastrico, alla bile ed al succo pancreatico;
  • essere in grado quindi di persistere, almeno temporaneamente, all’interno dell’intestino umano.
  • Inoltre i microrganismi probiotici possono avere attività nel:

  • sintetizzare sostanze ad azione antimicrobica.
  • sintetizzare sostanze ad attività antibatterica come le batteriochine, e con azione simile, l’acido lattico e il perossido di idrogeno; ciò conferisce ad alcuni microrganismi una vera e propria attività antimicrobica diretta;
  • stimolare la risposta del sistema immunitario intestinale (GALT: Gut Associated Lymphoid Tissue) per proteggere, in maniera indiretta, l’ospite dall’insediamento e/o dal raggiungimento di livelli numerici pericolosi da parte dei germi patogeni presenti nell’intestino.
  • Favorire la risposta immunitaria dell’organismo: E’ stato dimostrato che alcuni batteri sono in grado di aumentare il titolo di IgA, di aumentare l’attività macrofagica, aumentare il numero di cellule killer, cellule T, interferone ed interleuchine
  • migliorare e stabilizzare la funzione di barriera intestinale (es. costituzione di un biofilm protettivo, diminuzione della permeabilità intestinale, ecc.) .
    Le caratteristiche sopra indicate sono riscontrabili in singoli ceppi delle varie specie e non sono di per sé estendibili a tutti i membri di una specie. E’ necessario che gli effetti benefici attribuiti ai ceppi siano, prima del loro impiego, clinicamente validati e documentati .
  • COMPLESSO B PROBIOTICO contiene, in ciascuna compressa, 3MLD/UFC di ben quattro ceppi di batteri eubiotici vivi e tipizzati; ogni ceppo batterico conosce uno specifico tropismo per ciascun singolo tratto intestinale, così che COMPLESSO B PROBIOTICO assicura il completo ripristino dell’eubiosi dell’intero intestino.

  • Lactobacillus Acidophilus (ATCC4356)> E’ tra i primi colonizzatori dell’intestino del neonato ed è un componente abituale del microbiota intestinale della persona adulta. Si caratterizza per un largo potere fermentativo e produzione di ac. lattico. Dimostra una discreta resistenza all’acidità del succo gastrico, all’azione dei sali biliari ed agli enzimi proteolitici del sistema digestivi, per cui ha la possibilità di poter pervenire in un buono stato fisiologico nel colon ed esercitare attività metaboliche ad effetto probiotico. La specie Lactobacillus Acidophilus ATCC 4356 si caratterizza per attività probiotiche che sono state ampiamente studiate e che possono essere richiamate come attività di aiuto alla diminuzione del carico di colesterolo serico, nonché di risoluzione di processi diarroici e di attivazione del sistema immunitario.
  • Lactobacillus Rhamnosus (ATCC27773)> si caratterizza per la capacità di prevenire la diarrea in seguito a trattamento con antibiotici, per il positivo effetto immunologico che si traduce nell’aumento di cellule produttrici di immunoglobuline IgA e per la crescita dell’attività anticorpale verso i rotavirus, previene la ricaduta di diarrea da Clostridium difficile, contribuisce anche alla riduzione della crescita di tumori cervicali e vescicali nonché delle infezioni vaginali. La specie Lactobacillus Rhamnosus (ATCC27773)ha la capacità di sviluppare e sopravvivere in presenza di elevate quantità di acidi biliari senza esercitare deconiugazione degli stessi manifestando quindi un’azione probiotica rilevante. Una proprietà importante è la forte capacità di aderire all’epitelio intestinale e di superare con una certa facilità la barriera gastrica.
  • Lactobacillus Casei (ATCC11582)> è tra le prime specie batteriche a colonizzare il tratto intestinale del neonato ponendosi in associazione con altre specie ad azione probiotica come Lactobacillus acidophilus e Bifidobacterium. La sua sopravvivenza durante il processo digestivo viene ritenuta buona, collocandosi così tra i più interessanti microrganismi probiotici. La specieLactobacillus Casei (ATCC11582) si caratterizza principalmente perché aiuta e stimola il processo digestivo, riduce la crescita di cellule tumorali, neutralizza prodotti tossici che si formano durante i processi enzimatici della digestione, contrasta lo sviluppo di germi patogeni e controlla l’insorgenza di diarree da rotavirus e quella cosiddetta del viaggiatore.
    • Streptococcus Lactis (ATCC11451)> Le specie è strettamente anaerobica e il suo habitat specifico è rappresentato dall’ultimo tratto intestinale di neonati ed adulti (colon) e dal muco vaginale.

    La definizione di prebiotico è riservata all’alimento addizionato di molecole indigeribili in grado di favorire lo sviluppo di gruppi batterici intestinali utili per l’uomo Alcuni esempi sono i fruttoligosaccaridi, carboidrati derivati dal fruttosio, come l’inulina e gli amidi di frutta e verdura, di cui sono ricchi i cereali, la banana e altri vegetali. E’ importante sottolineare che i prebiotici sono integratori veramente utili, ma soprattutto sicuri e non associati alla comparsa di effetti collaterali indesiderati.

    COMPLESSO B PROBIOTICO contiene, in ciascuna compressa 80 mg di Inulina: un prebiotico utile per mantenere la corretta funzionalità intestinale e favorire il ripristino della naturale flora batterica.

    L’inulina è costituita da una lunga catena di molecole di fruttosio che nel colon viene degradata con formazione di catene più brevi formate da due o tre molecole. Queste costituiscono il substrato per la crescita dei batteri intestinali, in particolare i bifidobatteri.

    I polimeri di natura inulinica, ottenuti dalla Cicoria e dal Girasole, non interferiscono con l’assorbimento dei minerali (anche quelli in traccia), favoriscono la produzione di acidi grassi a corta catena (SCFAs), che a loro volta influiscono positivamente sull’assorbimento di alcuni ioni bivalenti ed elettroliti importanti per il metabolismo muscolare.

    COMPLESSO B PROBIOTICO contiene, in ciascuna compressa, l’intero corredo di Vitamine del Gruppo B, favorenti l’assorbimento intestinale dei nutrienti e la loro trasformazione in molecole utilizzabili dalle cellule dell’organismo.

    Contenuto per una compressa

    % RDA
    Vitamina B1 o Tiamina

    0,70 mg50%
    Vitamina B2 o Riboflamina

    0,80 mg50%
    Vitamina B3 o Vit. PP o Nicotinamide

    9 mg50%
    Vitamina B5 o Acido Pantotenico

    3 mg50%
    Vitamina B6 o Piridossina

    1 mg50%
    Vitamina B12 o Cobalamina

    0.5 mcg50%
    Acido Folico

    100 mcg50%
    Vitamina H o Biotina

    75 mcg50%

    Le vitamine del complesso B forniscono energia all’organismo convertendo i carboidrati in glucosio, che l’organismo “brucia” per produrre energia. Sono fondamentali nel metabolismo dei grassi e delle proteine. Inoltre, le vitamine B sono necessarie per il normale funzionamento del sistema nervoso e si possono considerare il fattore principale per la salute dei nervi. Sono essenziali per il mantenimento del tono muscolare nel tratto gastrointestinale e per la salute del fegato, della pelle, dei capelli, degli occhi e della bocca.

    INDICAZIONI: disbiosi intestinali conseguenti a infezioni di origini batteriche o virali, cambiamenti climatici, cattiva alimentazione, intolleranze alimentari, intossicazioni alimentari, utilizzo di terapie con antibiotici o con disinfettanti intestinali, dissenterie, diarree del viaggiatore. Trova impiego anche durante i trattamenti di dermatiti, di vaginiti e infestazioni da Candida Albicans e Alternaria.

    POSOLOGIA:

    NEGLI ADULTI: si consiglia l’assunzione di 2-3 compresse al dì, secondo il parere del medico.

    NEI BAMBINI DAI 4 AI 10 ANNI: si consiglia l’assunzione di 1-2 compresse al dì, secondo il parere del medico.

    L’assunzione deve avvenire preferibilmente lontano dai pasti.

    TEMPI DI TERAPIA: il corretto ripristino della flora intestinale utile richiede almeno 15 giorni consecutivi di terapia, ma il prodotto può essere assunto ininterrottamente anche per periodi più lunghi.

    CONSERVAZIONE: COMPLESSO B PROBIOTICO si conserva bene a temperatura ambiente compresa tra 0 e 20 °C e non deve essere esposto alla luce.

    COMPLESSO B PROBIOTICO non contiene glutine né saccarosio.